Risultato immagini per smart work

I recenti fatti di cronaca hanno portato alla ribalta la necesstà di lavorare da remoto. Ma quali strumenti sono necessari per poter effettuare questa migrazione di lavoro?

Sostanzialmente abbiamo 2 strumenti:

  • Il server vpn
  • Il client vpn

Una rete virtuale privata (tradotto dall’inglese in lingua italiana letteralmente: Virtual Private Network, acronimo: VPN), nelle telecomunicazioni, è una rete di telecomunicazioni privata, instaurata come connessione tra soggetti che utilizzano, come tecnologia di trasporto, un protocollo di trasmissione pubblico e condiviso, come ad esempio la suite di protocolli Internet.

Il server VPN, andrà installato in azienda ( generalmente il servizio e’ abbinato al firewall ). é un dispositivo che andrà inserito tra il router di accesso ad internet e la rete locale con lo scopo di crittografare la comunicazione e permettere l’accesso alle risorse locali.

Il client è un piccolo programma che andrà installato sul pc del lavoratore e provvederà a stabilire una connessione con il server.

A questo punto il lavoratore, avrà un posto di lavoro collegato a tutte le risorse di rete dell’azienda.

IPFIRE è uno dei firewall installati da Docline service

Lavorare da remoto

Lascia un commento